Discussione:
Una cura fatta di niente
(troppo vecchio per rispondere)
Mister X
2009-02-04 19:04:43 UTC
Permalink
Una cura fatta di niente :

"Medicine che funzionano sempre, anche se dentro c'è solo acqua
fresca......."

http://www.focus.it/Salute/notizia/Placebo_una_cura_fatta_di_niente.aspx
--
Mister X
fulmo
2009-02-04 22:56:32 UTC
Permalink
Post by Mister X
"Medicine che funzionano sempre, anche se dentro c'è solo acqua
fresca......."
Parli dell' omeopatia?
Mister X
2009-02-05 18:13:21 UTC
Permalink
Post by fulmo
Post by Mister X
"Medicine che funzionano sempre, anche se dentro c'è solo acqua
fresca......."
Parli dell' omeopatia?
No no...si parla di farmaci.....

Effetto placebo nella terapia farmacologica :

La terapia farmacologica sfrutta l'effetto tempo.
" " sfrutta l'effetto coincidenza temporale.
" " sfrutta la psicologia del paziente.
" " sfrutta l'effetto contenimento.
--
Mister X
Stemaz
2009-02-05 18:52:35 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by fulmo
Parli dell' omeopatia?
No no...si parla di farmaci.....
Doverosa puntualizzazione: i farmaci omeopatici non* sono farmaci.
--
Stemaz
***@gmail.com
"Meglio crepare con un metodo obsoleto proposto dai medici ufficiali o
crepare usando metodi sconosciuti proposti da medici alternativi?"
(Mister X, su it.salute)
Enrico C
2009-02-06 01:08:39 UTC
Permalink
Post by Stemaz
omeopatici
[...]
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Bravo, ma ora prova a spiegarlo ai nipotini di Benveniste.
Mister X
2009-02-07 02:51:30 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Stemaz
omeopatici
[...]
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Bravo, ma ora prova a spiegarlo ai nipotini di Benveniste.
......tra un placebo e/o un omeopatico efficaci al 20-30 % ed un farmaco al
40% con molti effetti collaterali preferisco i primi due.
--
Mister X
Enrico C
2009-02-07 10:20:41 UTC
Permalink
Post by Mister X
......tra un placebo e/o un omeopatico efficaci al 20-30 % ed un farmaco al
40% con molti effetti collaterali preferisco i primi due.
Mah, dipende da qual è la patologia e quali sono gli effetti
collaterali.
Se fosse in gioco la mia vita, tra il 25 e il 40 percento di
probabilità di salvezza non avrei dubbi cosa scegliere.
Zeno
2009-02-09 10:34:40 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
......tra un placebo e/o un omeopatico efficaci al 20-30 % ed un farmaco al
40% con molti effetti collaterali preferisco i primi due.
Mah, dipende da qual è la patologia e quali sono gli effetti
collaterali.
Se fosse in gioco la mia vita, tra il 25 e il 40 percento di
probabilità di salvezza non avrei dubbi cosa scegliere.
Quelli meopatici NON si chiamano FARMACI, si chiamano RIMEDI !....
L' acqua non è un farmaco !
Io sono stato un "medico alternativo" ma ora sono un medico
alternativo PENTITO e so quel che dico !
Le medicine alternative al massimo possono curare le malattie che non
esistono o che guariscono da sole !

Ho sfidato più volte e PUBBLICAMENTE gli omeopati a specificare
della molecola omeopatica, quale sia:
1- la farmacodinamica
2- la farmacocinetica
3- quali siano i recettori cellulari occupati e perché
4- quali effetti possa avere sulla dinamica biologica cellulare
5- quale sia il percorso terapautico
6 e altre cose di non poco conto

Nessuno ha risposto perché quella molecola NON ESISTE ! Il
presidente di un gruppo di "alternativi" si è talmente arrabbiato con
me per queste precise domande che mi ha fatto richiamare dall'Ordine
per presunta violazione della deontologia professionale. Ho
risposto duramente all' Ordine invitandolo ad indagare sul
comportamento deontologico del "collega" omeopatico che non essendo
medico ma solo odontoiatra, NON può per legge fare diagnosi e
ordinare terapie che esulino dal suo ben preciso e limitato campo di
interesse stomatognatico !
Leggete qua: http://www.scienzaonline.com/medicina/omeopatia-esercizio-abusivo.html
La legge parla chiaro !

Ora quel "collega" molto suscettibile e oltremodo borioso, dovrà
vedersela con le legge vigente, e anche gli altri "colleghi"
odontoiatri ( non medici ) eventualmente cultori di medicine
alternative, dovrebbero meditare sul serio rischio che corrono di
essere denunciati per esercizio abusivo della medicina !

Leggetevi i link contenuti in questa pagina:
http://www.romadentisti.com/omeopatia.htm

http://forum.romadentisti.com

--
Zeno ( medico alternativo pentito )

promeante
Enrico C
2009-02-09 11:13:40 UTC
Permalink
Post by Zeno
Quelli meopatici NON si chiamano FARMACI, si chiamano RIMEDI !....
L' acqua non è un farmaco !
[...]

Penso anch'io che sia un tantinello fuorviante chiamare i prodotti
omepatici "farmaci".
Persino nei casi in cui avessero un effetto placebo con qualche
efficiacia terapeutica su patologie in tutto o in parte con
addentellati psicosomatici, sarebbe cmq un tipo d'azione completamente
diverso -nel bene o nel male- da quella dei farmaci basati su un
principio attivo, poiché l'effetto placebo non dipende dalla specifica
sostanza nel flacone (che potrebbe tranquillamente essere sostituita
con qualcos'altro) ma dalle aspettative e reazioni emotive di chi la
usa.

Noto però che il più noto produttore del settore, sul suo sito che ne
magnifica gli effetti!, li chiama proprio "farmaci". Forse c'è qualche
cavillo?



QUOTE
http://www.boiron.com/it/htm/medicinali-omeopatici/medicinali-omeopatici.htm

Come vengono prescritti i farmaci omeopatici ?

La prescrizione di farmaci omeopatici ha luogo dopo la diagnosi del
medico.

da una prescrizione semplice e adatta alle infezioni comuni della vita
(rinofaringiti, disturbi legati alla crescita dei denti, ecc.)
o da una scelta di farmaci che verrà determinata dai vostri sintomi
caratteristici (esempio: dolore aggravato o calmato dal movimento)
o dall'implementazione di un trattamento che ponderi vari criteri: la
malattia per la quale avete consultato il medico, gli antecedenti,
eventualmente le serie di test biologici, radiologici ed anche la
vostra reattività all’ambiente (freddoloso, intolleranza al calore,
ecc.) il vostro comportamento (inquietudine, irritabilità, ecc.)


Quali patologie vengono curate con il farmaco omeopatico ?

L’omeopatia apporta una risposta terapeutica alla maggior parte delle
patologie diffuse: influenza, malattie del naso e della gola acute e/o
recidivanti, disturbi digestivi, stress, insonnia.
Chiedete consiglio al vostro medico.


Il farmaco omeopatico cura i tumori ?



No. Non esistono trattamenti omeopatici dei tumori. Tuttavia, un
trattamento omeopatico apporta un aiuto ai pazienti per diminuire
alcuni effetti collaterali della chemioterapia e/o della radioterapia.

Il farmaco omeopatico viene utilizzato nelle malattie recidivanti ?


In caso di malattia cronica, il trattamento omeopatico mira a ridurre
l’intensità delle crisi e a diminuire la frequenza dei casi di
recediva, come nel caso delle allergie o dell’herpes.

I farmaci omeopatici possono prevenire alcuni morbi ?

È possibile limitare grazie ad un trattamento omeopatico adatto le
malattie invernali come l’influenza, le rinofaringiti, ecc., e quelle
estive come le allergie stagionali.

I farmaci omeopatici agiscono rapidamente ?

Sì. Utilizzata nelle malattie acute occasionali, l’omeopatia può
reagire in maniera molto rapida, specie se i farmaci vengono assunti al
sopravvenire dei primi sintomi. Per manifestazioni legate ad un terreno
cronico (come l’asma, l’emicrania, le allergie, i reumatismi), il
trattamento sarà ovviamente più lungo.

I farmaci omeopatici e allopatici sono compatibili ?


Non ci sono controindicazioni relativamente alla somministrazione
simultanea di medicinali allopatici ed omeopatici. Il vostro medico può
prescrivere i medicinali omeopatici da soli o in integrazione, a
seconda del quadro clinico del paziente

È possibile curare solo con l’omeopatia ?


In alcuni casi, l’automedicazione secondo il consiglio del vostro
farmacista può essere sufficiente per curare malattie quotidiane acute,
in quanto il farmaco omeopatico può apportare una soluzione affidabile,
rapida e adeguata alle circostanze. Ma se i sintomi persistono, è
indispensabile consultare un medico onde ottenere una diagnosi precisa
per stabilire un trattamento adeguato.


Il trattamento omeopatico è pericoloso per le donne incinte ?


No. I farmaci omeopatici non presentano alcuna tossicità chimica, né
controindicazioni, né interazione con altri farmaci, né effetti
collaterali legati alla quantità di prodotti ingerito. Le donne incinte
possono quindi curarsi in modo omeopatico senza rischi noti per loro e
per il nascituro. Si raccomanda tuttavia di chiedere consiglio al
medico o al farmacista.


È possibile curare gli animali con l’omeopatia ?


Da oltre 150 anni, il farmaco omeopatico viene utilizzato per curare
gli animali di compagnia, di allevamento, da competizione, e anche gli
animali selvatici. Allevatori e amici degli animali sono sempre più
numerosi ad utilizzare l’omeopatia. Il farmaco omeopatico consente di
curare gli animali in modo efficace senza effetti tossici, né
assuefazione.

UNQUOTE
a***@freemail.it
2009-02-09 11:13:43 UTC
Permalink
On Mon, 09 Feb 2009 12:13:40 +0100, Enrico C
Post by Enrico C
Post by Zeno
Quelli meopatici NON si chiamano FARMACI, si chiamano RIMEDI !....
Noto però che il più noto produttore del settore, sul suo sito che ne
magnifica gli effetti!, li chiama proprio "farmaci". Forse c'è qualche
"farmaco" e` termine (COmune) che indica...
v. http://old.demauroparavia.it/42428


v. anche
http://it.wikipedia.org/w/index.php?search=farmaco%EF%BF%BD?


Per l'Agenzia delle Entrate, le spese sanitarie assoggettabili
alla detrazione del 19% sono quelle sostenute anche per
"le prestazioni per le visite e cure di medicina omeopatica."
(dalle Istruzioni per la compilazione del Modello 730/2008,
pag.28)

Per "medicina",
v. http://old.demauroparavia.it/68108
Stemaz
2009-02-09 17:40:39 UTC
Permalink
Post by a***@freemail.it
"farmaco" e` termine (COmune) che indica...
v. http://old.demauroparavia.it/42428
Aver capito un cazzo indica...
v. http://old.demauroparavia.it/20417

v. anche
http://it.wikipedia.org/wiki/Cazzo
Post by a***@freemail.it
Noto però che il più noto produttore del settore, sul suo sito che ne magnifica gli effetti!, li chiama proprio "farmaci". Forse c'è qualche cavillo?
e avessi letto ancor meglio più sotto, avresti fatto cosa saggia ed
evitato di aver perso una buona occasione per tacere.
--
Stemaz
***@gmail.com
"Meglio crepare con un metodo obsoleto proposto dai medici ufficiali o
crepare usando metodi sconosciuti proposti da medici alternativi?"
(Mister X, su it.salute)
Frankie NiBBle ®
2009-02-09 20:45:08 UTC
Permalink
lunedì 09/02/2009 alle 18.40.39, Stemaz scrisse su it.salute la
Post by Stemaz
Post by a***@freemail.it
"farmaco" e` termine (COmune) che indica...
v. http://old.demauroparavia.it/42428
Aver capito un cazzo indica...
v. http://old.demauroparavia.it/20417
Se non fosse che ho il morale sotto le scarpe rotflerei come un macaco.
--
Frankie NiBBle
"Dell'intelligenza non so cosa farmene ..."- Mister X su it salute
Archeopteryx
2009-02-09 11:34:23 UTC
Permalink
Post by Zeno
Zeno ( medico alternativo pentito )
Se la tua storia personale è vera, la tua onestà
intellettuale è davvero ammirabile e ti auguro ogni bene.

ciao!

Apx.
Lucia Del monaco
2009-02-11 11:58:14 UTC
Permalink
Post by Zeno
Io sono stato un "medico alternativo" ma ora sono un medico
alternativo PENTITO e so quel che dico !
Le medicine alternative al massimo possono curare le malattie che non
esistono o che guariscono da sole !
Anche io conosco medici e primari che hanno 'ucciso' (nel senso che non
sono riusciti a salvare) dei pazienti. Ma non ho mai sentito un
primario 'pentito' che si è dato all'ippica.

La medicina 'olistica' è uno strumento, ed in quanto tale necessita di
una preparazione non indifferente per essere portata a termine.

Non è una lampadina che 'accendi' ed il paziente GUARISCE.

Infatti i link che tu stesso citi, per altro letti forse velocemente
prima di essere postati, citano che è un abuso della professione
medica, e questo è VERO IN QUANTO NON E' UNA PROFESSIONE REGOLAMENTATA.

E' una truffa se la si 'camuffa' da professione medica.
Non è una truffa perchè non funziona :-)

Lucia
Archeopteryx
2009-02-11 12:08:56 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
La medicina 'olistica' è uno strumento, ed in quanto
tale necessita di una preparazione non indifferente per
essere portata a termine.
Certo, allora ci sarà in letteratura scientifica un minimo
di materiale che gli dia credibilità? I miei amici medici
mi dicono che non ne trovano ma sono sempre disposto a
ricredermi.
Post by Lucia Del monaco
E' una truffa se la si 'camuffa' da professione medica.
Non è una truffa perchè non funziona :-)
Beh, se è così non dovrebbe essere applicata e utilizzata
da un medico. Chi potrebbe o dovrebbe farlo? Vabbè,
domanda retorica; sarò prevenuto ma quando sento
"olistico" o "quantistico" o "integrato" eccetera so già
cosa pensare :)

ciao!

Apx.
Enrico C
2009-02-11 13:53:35 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
La medicina 'olistica' è uno strumento, ed in quanto tale necessita di
una preparazione non indifferente per essere portata a termine.
Non è una lampadina che 'accendi' ed il paziente GUARISCE.
Infatti i link che tu stesso citi, per altro letti forse velocemente
prima di essere postati, citano che è un abuso della professione
medica, e questo è VERO IN QUANTO NON E' UNA PROFESSIONE REGOLAMENTATA.
E' una truffa se la si 'camuffa' da professione medica.
Non è una truffa perchè non funziona :-)
Scusa, ma nel momento in cui la si definisce "medicina", sia pur
"olistica", non la si sta già paragonando alla pratica medica?
I discorsi degli alternativi presuppongono costantemente che possano
esistere diverse "medicine": quella "ufficiale" col timbro e quelle
"alternative" libere e belle. Non è così. Sia perché il "timbro"
burocratico dell'ordine lo possono avere ormai anche gli "alternativi",
ma soprattutto perché la "medicina" è -dovrebbe essere- una sola:
quella che si è verificato che funziona. Non c'entra nulla con i timbri
ufficiali, c'entra invece con la verifica scientifica che o c'è o non
c'è.
Lucia Del monaco
2009-02-11 14:12:00 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Scusa, ma nel momento in cui la si definisce "medicina", sia pur
"olistica", non la si sta già paragonando alla pratica medica?
I discorsi degli alternativi presuppongono costantemente che possano
esistere diverse "medicine": quella "ufficiale" col timbro e quelle
"alternative" libere e belle. Non è così. Sia perché il "timbro"
burocratico dell'ordine lo possono avere ormai anche gli "alternativi",
ma soprattutto perché la "medicina" è -dovrebbe essere- una sola: quella
che si è verificato che funziona. Non c'entra nulla con i timbri
ufficiali, c'entra invece con la verifica scientifica che o c'è o non c'è.
Preso dal dizionario, il termine "MEDICINA":

1 sf
la scienza e l'arte che previene e cura le malattie

2 sf
sostanza che serve a curare

3 sf
[in senso figurato] ogni cosa utile a dare benessere, a procurare
rimedio ai mali fisici o morali
Enrico C
2009-02-11 14:28:19 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
1 sf
la scienza e l'arte che previene e cura le malattie
2 sf
sostanza che serve a curare
3 sf
[in senso figurato] ogni cosa utile a dare benessere, a procurare rimedio ai
mali fisici o morali
Grazie della conferma. E' appunto questo il significato comune, e
sacrosanto, della parola 'medicina': qualcosa che *serve* a curare. Non
qualcosa che *dice* di curare.
Quella cosiddetta olistica "previene e cura le malattie"? "serve a
curare"? dà "rimedio ai mali fisici"? Dove sono le prove di ciò?
Chiamandola "medicina" si lascia intendere che possa farlo, come da
dizionario!, ma mancano le prove sperimentali che possa davvero farlo.
Dunque a me pare un barbatrucco ;-)
Lucia Del monaco
2009-02-11 15:51:48 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Lucia Del monaco
1 sf
la scienza e l'arte che previene e cura le malattie
2 sf
sostanza che serve a curare
3 sf
[in senso figurato] ogni cosa utile a dare benessere, a procurare
rimedio ai mali fisici o morali
Grazie della conferma. E' appunto questo il significato comune, e
sacrosanto, della parola 'medicina': qualcosa che *serve* a curare. Non
qualcosa che *dice* di curare.
Quella cosiddetta olistica "previene e cura le malattie"? "serve a
curare"? dà "rimedio ai mali fisici"? Dove sono le prove di ciò?
Chiamandola "medicina" si lascia intendere che possa farlo, come da
dizionario!, ma mancano le prove sperimentali che possa davvero farlo.
Dunque a me pare un barbatrucco ;-)
Il termine 'medicina' rappresenta anche ogni cosa utile a dare benessere
e procurare rimedio ai mali fisici o morali: ti sei dimenticato o non
l'hai letta?

Anche le medicine 'si intende che possano farlo' ma a volte falliscono.

Lucia
Lucia Del monaco
2009-02-11 15:59:05 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Quella cosiddetta olistica "previene e cura le malattie"? "serve a
curare"? dà "rimedio ai mali fisici"? Dove sono le prove di ciò?
Prendi un qualsiasi malessere che hai, vai da un esperto omeopatico
e chiedi che ti venga tolto.

Nel caso in cui fosse una truffa, presto lo vedremo su Striscia la Notizia.

Anche l'agopuntura si diceva che non avesse una base solida,
ma oggi in italia è praticabile solo dai medici.

Gli schieramenti (politici, religiosi) in tempi di profondo cambiamento
sono 'malattie' della mente. Solo che qui non c'è medicina che cura.

Lucia
fulmo
2009-02-11 16:20:05 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
Post by Enrico C
Quella cosiddetta olistica "previene e cura le malattie"? "serve a
curare"? dà "rimedio ai mali fisici"? Dove sono le prove di ciò?
Prendi un qualsiasi malessere che hai, vai da un esperto omeopatico
e chiedi che ti venga tolto.
Tolto? rotfl vacci con il diabete e vedrai se ti toglie l'insulina!
Post by Lucia Del monaco
Nel caso in cui fosse una truffa, presto lo vedremo su Striscia la Notizia.
Non sono cosi' stupidi, se hai una malattia seria ti mandano da un medico
Post by Lucia Del monaco
Anche l'agopuntura si diceva che non avesse una base solida,
ma oggi in italia è praticabile solo dai medici.
Infatti hanno provato a mettere gli aghi a casaccio e il risultato e'
stato lo stesso!
Enrico C
2009-02-11 16:32:17 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
Post by Enrico C
Quella cosiddetta olistica "previene e cura le malattie"? "serve a
curare"? dà "rimedio ai mali fisici"? Dove sono le prove di ciò?
Prendi un qualsiasi malessere che hai, vai da un esperto omeopatico
e chiedi che ti venga tolto.
Nel caso in cui fosse una truffa, presto lo vedremo su Striscia la Notizia.
Anche l'agopuntura si diceva che non avesse una base solida,
ma oggi in italia è praticabile solo dai medici.
Gli schieramenti (politici, religiosi) in tempi di profondo cambiamento
sono 'malattie' della mente. Solo che qui non c'è medicina che cura.
Mischi questioni legali, sociali e di efficacia terapeutica. Mi pare un
gran polverone per nascondere una questione molto semplice:
l'"omeopatia" e altre "terapie alternative" non hanno prove di poter
curare le malattie che asseriscono di poter curare, se non quelle con
componenti psicosomatiche dove l'effetto placebo può giocare un effetto
terapeutico.
Quanto all'agopuntura, è ancora da capire quali siano i suoi
meccanismi, e comunque non mi pare che l'agopuntura (almeno in ambito
occidentale) abbia mai preteso di fare miracoli o di essere
un'"alternativa" alla medicina scientifica, proponendosi semmai in
ruolo complementare. Quindi non farei di tutt'erba un fascio con altre
pratiche più illusorie.

Enrico C
2009-02-11 16:23:55 UTC
Permalink
Post by Lucia Del monaco
Post by Lucia Del monaco
3 sf
[in senso figurato] ogni cosa utile a dare benessere, a procurare rimedio
ai mali fisici o morali
Il termine 'medicina' rappresenta anche ogni cosa utile a dare benessere
e procurare rimedio ai mali fisici o morali: ti sei dimenticato o non
l'hai letta?
Il dizionario riporta quel significato "[in senso figurato]"

In senso figurato posso dire che un certo dottore "fa miracoli" e un
altro invece è "un cane", ma i miracoli e i cani sono una cosa diversa
:)

Se equiparassi qualsiasi cosa che "dà benessere" o "procura rimedio ai
mali morali" a una medicina in senso proprio, che cioè "cura e previene
le malattie", senza spiegare che lo fai solo in quel senso figurato e
per modo di dire e non in senso proprio, per me staresti ingenerando
confusione.
Zeno
2009-02-10 08:35:43 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
......tra un placebo e/o un omeopatico efficaci al 20-30 % ed un farmaco al
40% con molti effetti collaterali preferisco i primi due.
Mah, dipende da qual è la patologia e quali sono gli effetti
collaterali.
Se fosse in gioco la mia vita, tra il 25 e il 40 percento di
probabilità di salvezza non avrei dubbi cosa scegliere.
Cosa è il "placebo" ?


--
Zeno

promeante
Enrico C
2009-02-10 12:44:16 UTC
Permalink
Post by Zeno
Cosa è il "placebo" ?
Per esempio una caramella data dicendo che è una medicina che ti farà
star meglio. Meglio ancora se a dartela è qualcuno in cui riponi
fiducia, per esempio un medico o anche una persona che ti vuol bene.
In qualche patologia (ma ovviamente non sempre) quella finta medicina
ti farà stare davvero meglio! Per "stare meglio" non si intende solo
l'impressione di "sentirsi meglio", magari di un malato immaginario
tranquillizzato dal fatto di aver preso una pillola qualsiasi, ma anche
il modificare realmente alcuni parametri fisiologici dell'organismo.
Questo può spiegare alcuni miglioramenti reali che si osservano grazie
a "rimedi" alternativi, come gli omeopatici di cui si parlava, che in
realtà contengono solo acqua fresca. Dunque -quando funzionano- non
funzionano perché sia vera la teoria omeopatica risalente al Settecento
e sconfessata poi dalle scoperte della chimica, ma per mera suggestione
emotiva, con un meccanismo cioè totalmente diverso dai farmaci basati
su principio attivo. Possono funzionare anche se razionalmente "non ci
credi", perché la suggestione emotiva va al di là delle credenze
razionali.

Vedi
http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=100079
Mister X
2009-02-10 14:35:43 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
......tra un placebo e/o un omeopatico efficaci al 20-30 % ed un farmaco al
40% con molti effetti collaterali preferisco i primi due.
Mah, dipende da qual è la patologia e quali sono gli effetti
collaterali.
Se fosse in gioco la mia vita, tra il 25 e il 40 percento di
probabilità di salvezza non avrei dubbi cosa scegliere.
Cosa è il "placebo" ?


--
Zeno

........ e tu saresti un medico alternativo pentito?

--
Mister X
Mister X
2009-02-06 00:19:59 UTC
Permalink
Post by Stemaz
Post by Mister X
Post by fulmo
Parli dell' omeopatia?
No no...si parla di farmaci.....
Doverosa puntualizzazione: i farmaci omeopatici non* sono farmaci.
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.

Lo studio dell'effetto placebo era finalizzato a questo aspetto.
--
Mister X
Renaissance
2009-02-06 11:27:30 UTC
Permalink
Post by Stemaz
Doverosa puntualizzazione: i farmaci omeopatici non* sono farmaci.
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Lo studio dell'effetto placebo era finalizzato a questo aspetto.
No, le tue, chiamamole "considerazioni", sono finalizzate a giungere ad
una sola e prevedibile minchiata: i farmaci non fanno niente, il tutto
e' per lo piu' effetto placebo, quindi e' la psiche che implica
malattia/guarigione ==>> Hamer e' un genio.
Ora, da bravo, prendi quel strac***o di psicofarmaco (quello *vero* che
ti han prescritt, non un omeopatico), e torna al letto di contenimento.

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Ignazio GSS©
2009-02-06 13:18:42 UTC
Permalink
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Non dire fesserie, prova a prendere 10 compresse di verecolene, e vedi
se agisce solo in funzione delle tue reazioni psicologiche.
Ma possibile che tua sia veramente cosi' limitato dal punto di vista
intellettivo?
Renaissance
2009-02-06 17:25:37 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Non dire fesserie, prova a prendere 10 compresse di verecolene, e vedi
se agisce solo in funzione delle tue reazioni psicologiche.
Ma possibile che tua sia veramente cosi' limitato dal punto di vista
intellettivo?
Hai presente tdg, e talvolta cristiani appartenenti a determinati
gruppi/movimenti, in particolare quando intellettualmente e/o
culturalmente limitati? Ecco, ti ho detto tutto...

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Dodi
2009-02-06 18:31:49 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Non dire fesserie, prova a prendere 10 compresse di verecolene, e vedi
se agisce solo in funzione delle tue reazioni psicologiche.
Ma possibile che tua sia veramente cosi' limitato dal punto di vista
intellettivo?
Beh, può sempre pensare con forza che non gli scappa, e diventa comunque
stitico...:-)))

dodi
Ignazio GSS©
2009-02-06 19:10:39 UTC
Permalink
Post by Dodi
Beh, può sempre pensare con forza che non gli scappa, e diventa comunque
stitico...:-)))
Mah, per ora, come dicono a Roma, je scureggia er cervello :)
Mister X
2009-02-07 02:58:54 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
........farmaci e simili che agiscono/non agiscono in
funzione delle reazioni psicologiche del soggetto.
Non dire fesserie, prova a prendere 10 compresse di verecolene, e vedi
se agisce solo in funzione delle tue reazioni psicologiche.
Ma possibile che tua sia veramente cosi' limitato dal punto di vista
intellettivo?
Lascia perdere il verecolene .......ci sono una marea di farmaci
inutili.....quant'è la percentuale.......il 90% e oltre ad essere inutili e
inefficaci, sono pure pericolosi e generatori di altre patologie.
Il 40-50% delle attuali patologie sono il risultato degli affetti
collaterali dei vostri amati farmaci!

P.s. I medici ufficiali sono la rovina di questo mondo!!!!!
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-07 08:58:49 UTC
Permalink
Post by Mister X
Lascia perdere il verecolene .......ci sono una marea di farmaci
inutili.....
Puo' darsi, ma non c'entra nulla. Tu hai setto una fesserie e cioe'
che i farmaci agiscono solo interferendo con la psiche, che e' una
fesseria grossa come una casa.
Post by Mister X
quant'è la percentuale.......il 90% e oltre ad essere inutili e
inefficaci,
Stai delirando. Prima di essere registrati DEVONO portare i lavori
scientifici dove emerga efficacia e tollerabilita'.
Post by Mister X
sono pure pericolosi e generatori di altre patologie.
Vanno usati da medici, e richiedono conoscenze tecniche. Anche le
automobili possonop portare pericoli, patologie e morte, e infatti
richiedono la patente per l'uso, ma sono utilissime. I farmaci idem,
possono essere pericolosi se usati male, e infatti richiedono una
laurea per la prescrizione, non la quinta elementare presa a fatica.
Post by Mister X
Il 40-50% delle attuali patologie sono il risultato degli affetti
collaterali dei vostri amati farmaci!
Ma se hai detto che li farmaci non agiscono e le patologie sono
causate dai nostri conflitti, devi deciderti eh? Poche idee ma ben
confuse.
Post by Mister X
P.s. I medici ufficiali sono la rovina di questo mondo!!!!!
Solo perche' ti mettono di fronte alla tua immensa ignoranza? Dai,
anche oggi hai dimentizato di prendere l'antipsicotico, vero?
Mister X
2009-02-08 21:20:49 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Lascia perdere il verecolene .......ci sono una marea di farmaci
inutili.....
Puo' darsi, ma non c'entra nulla. Tu hai setto una fesserie e cioe'
che i farmaci agiscono solo interferendo con la psiche, che e' una
fesseria grossa come una casa.
Una precisazione sull'azione dei farmaci dato che tu e gli altri travisate
quello
che dico.
I farmaci antibatterici ,virus e simili.......poi i farmaci sedativi e
gli antiormonali.
Gli antibatterici agiscono anche grazie alla complicità della psiche ( vedi
placebo ), mentre le droghe e gli antiormonali agiscono sul cervello e
quindi sulla psiche.( no placebo, no nocebo )
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
quant'è la percentuale.......il 90% e oltre ad essere inutili e
inefficaci,
Stai delirando. Prima di essere registrati DEVONO portare i lavori
scientifici dove emerga efficacia e tollerabilita'.
La maggioranza dei farmaci vengono registrati senza avere tutti i pro e
contro e addirittura messi in commercio ancor prima che sia terminato il
periodo di sperimentazione.
Il tutto per permettere alle aziende di recuperare in anticipo una parte dei
costi di ricerca e sperimentazione.
Nulla di più scorretto visto che si parla di salute pubblica.

Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12 anni
non ha ancora rapporti sessuali.......sarà mica perchè nella vostra testa ci
sono ........nessun neurone nessuna etica e molte mani nella marmellata?

Nessuno ne conosce gli effetti collaterali a lungo temine ma solo quelli a
breve ..... e lo stesso vale per i vaccini in genere.
Nessuno è in grado di chiarire se i bambini autistici siano l'effetto
collaterale di certi vaccini.....caos totale.....questa è la vostra scienza
prima fate la cazzate e poi fate le scuse........dopo però essere stati
condannati in tribunale...... nei casi più fortuiti.
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
sono pure pericolosi e generatori di altre patologie.
Vanno usati da medici, e richiedono conoscenze tecniche. Anche le
automobili possonop portare pericoli, patologie e morte, e infatti
richiedono la patente per l'uso, ma sono utilissime. I farmaci idem,
possono essere pericolosi se usati male, e infatti richiedono una
laurea per la prescrizione, non la quinta elementare presa a fatica.
La laurea per la prescrizione serve relativamente dato che a prescindere da
chi li prescrive e dal titolo di studio gli effetti collaterali ci
sono........e se ci sono quelli ci sono pure le patologie collaterali o
iatrogene.
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Il 40-50% delle attuali patologie sono il risultato degli affetti
collaterali dei vostri amati farmaci!
Ma se hai detto che li farmaci non agiscono e le patologie sono
causate dai nostri conflitti, devi deciderti eh? Poche idee ma ben
confuse.
Nella confusione ci sei tu.......per me è talmente chiara la visione
d'insieme......sul piatto ci sono solo tre di elementi.........effetti
collaterali
causati da farmaci, da placebo e nocebo.
Come vedi nessuna confusione!
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
P.s. I medici ufficiali sono la rovina di questo mondo!!!!!
Solo perche' ti mettono di fronte alla tua immensa ignoranza? Dai,
anche oggi hai dimentizato di prendere l'antipsicotico, vero?
Siete la rovina del mondo non perchè mi mettete di fronte alla mia ignoranza
, di cui pure mi sono vantato e mi vanto tutt'ora,ma perchè la merda è
ancora in circolazione....... e vi rimarrà finchè il mondo sarà popolato da
ignoranti da un lato e profittatori dall'altro!

L'antipsicotico?... come potrei dimenticarlo!?.......ahem....se nemmeno lo
uso!
Io voglio morire lucido mica drogato come fate voi con tutti i malati
terminali!
--
Mister X
max(L)
2009-02-08 21:34:10 UTC
Permalink
Gli antibatterici agiscono anche grazie alla complicita della psiche
ah e' vero ..adesso ricordo quella barzelletta che raccontavi circa
la psiche che da ordini ai batteri...
certo nel tuo caso verrebbe quasi il sospetto che siano i batteri
a pensare al posto tuo..
La maggioranza dei farmaci vengono registrati senza avere tutti i pro
e contro e addirittura messi in commercio ancor prima che sia
terminato il periodo di sperimentazione.
cos'ho detto poco sopra ?
Vedi che avevo ragone ?
Nella confusione ci sei tu.......per me e talmente chiara la visione
d'insieme......
di la verita': anche questa te l'hanno suggerita i tuoi colibatteri ?
Siete la rovina del mondo non perche mi mettete di fronte alla mia
ignoranza , di cui pure mi sono vantato e mi vanto tutt'ora,ma perche
la merda e ancora in circolazione.......
vero vero !! Basta leggere i post di Mister X !!
Enrico C
2009-02-08 22:12:10 UTC
Permalink
Post by Mister X
Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12 anni non
ha ancora rapporti sessuali.......
Appunto. La vaccinazione si fa PRIMA, non dopo.

QUOTE
La somministrazione del vaccino prima dell’inizio dei rapporti sessuali
è, infatti, particolarmente vantaggiosa perché induce un’efficace
protezione prima di un eventuale contagio con il virus HPV, che si
acquisisce di norma subito dopo l’inizio dell’attività sessuale, e
perché la risposta immunitaria in questa fascia di età è maggiore di
quella osservata nelle donne in altre fasce di età.
http://www.ministerosalute.it/malattieInfettive/paginaFAQMalattieInfettive.jsp?id=106&menu=strumentieservizi&numeroFaq=7#7
Mister X
2009-02-09 18:20:28 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12 anni
non ha ancora rapporti sessuali.......
Appunto. La vaccinazione si fa PRIMA, non dopo.
Appunto un cazzo.......chi lo dice che avrà il cancro quando è
statisticamente irrilevante ...3500 donne decedute su 30 milioni.

Domandina : prima della vaccinazione nella bambina si fanno indagini in
situ? No eh......bravi medici, bravi.......siete il non plus ultra della
merda.

P.s.Gatta ci cova........nella marmellata. ( come sempre )
--
Miste X
Enrico C
2009-02-09 18:47:50 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by Enrico C
Post by Mister X
Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12 anni
non ha ancora rapporti sessuali.......
Appunto. La vaccinazione si fa PRIMA, non dopo.
Appunto un cazzo.......
Visto che si parlava di "rapporto sessuali" ;-)

Tu ha detto che la vaccinazione non serve a 12 anni perché una bambina
"non ha ancora rapporti sessuali.......".

Io ti ho risposto che si fa appunto PRIMA di iniziare avere rapporti
sessuali, con i quali potrebbe contrarsi il virus.

Chiarita la questione dell'età?
Post by Mister X
chi lo dice che avrà il cancro quando è
statisticamente irrilevante ...3500 donne decedute su 30 milioni.
Ora stai introducendo una seconda questione che non c'entra nulla con
l'età a cui si fa la vaccinazione. Io ti ho risposto sull'età: perché
si fa a 12 anni e non a 22.
Il fatto che quel tipo di tumore sia numericamente rilevante o non
rilevante è un'altra questione su cui non sono affatto entrato.
Mister X
2009-02-09 19:05:04 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
Post by Enrico C
Post by Mister X
Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12
anni non ha ancora rapporti sessuali.......
Appunto. La vaccinazione si fa PRIMA, non dopo.
Appunto un cazzo.......
Visto che si parlava di "rapporto sessuali" ;-)
Tu ha detto che la vaccinazione non serve a 12 anni perché una bambina
"non ha ancora rapporti sessuali.......".
Io ti ho risposto che si fa appunto PRIMA di iniziare avere rapporti
sessuali, con i quali potrebbe contrarsi il virus.
Chiarita la questione dell'età?
Solo che tu non hai capito.........a 12 anni che senso ha vaccinarle?
Un probabile rischio anzi un remoto rischio non da motivazioni come quelle a
cui stiamo assistendo.
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi
dato che a 12 anni sono ancora illibate?
Non vedo tutte queste motivazioni.......e poi rischi inutili per nulla.

--
Mister X
pippo.calo
2009-02-09 19:20:02 UTC
Permalink
Post by Mister X
Solo che tu non hai capito.........a 12 anni che senso ha vaccinarle?
Un probabile rischio anzi un remoto rischio non da motivazioni come quelle a
cui stiamo assistendo.
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi dato
che a 12 anni sono ancora illibate?
Lo sai che nel nostro paese l'eta del primo rapporto, per i soggetti
di sesso femminile, è ormai attestata a 13 anni per il 20% di loro....
vero? altro che illibate...
Post by Mister X
Non vedo tutte queste motivazioni.......e poi rischi inutili per nulla.
i 3500 casi di decesso di adesso in assenza di vaccinazione e con la
libertà che c'è oggi nei costumi sessuali...stupri compresi...rischia
di avere una veloce spirale di crescita.

E' così per ogni malattia contagiosa di cui si ignorano le campagne di
vaccinazione.

Sicuramente quando un virus sta per essere debellato il rapporto
benefici/danni per chi si vaccina può non essere più tanto conveniente;
ma lo è per la comunità se comporta la scomparsa, almeno da quel
territorio, del virus.

se invece molti si comportano egoisticamente e sospendono
l'applicazione del vaccino considerando i rischi dello stesso superiori
alla probabilità di contrarre la malattia, probabilità ripeto molto
bassa quando si è vicini alla sua scomparsa, allora la malattia può
riprendere a diffondersi, come già successo a conferma di questa tesi.

Ovvimente queste cose non le dico per te MisterX, ma per i
lettori...questo ormai lo sai bene no?
--
Saluti

***@gmail.com
Mister X
2009-02-10 01:54:45 UTC
Permalink
Post by Mister X
Solo che tu non hai capito.........a 12 anni che senso ha vaccinarle?
Un probabile rischio anzi un remoto rischio non da motivazioni come
quelle a cui stiamo assistendo.
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi
dato che a 12 anni sono ancora illibate?
Lo sai che nel nostro paese l'eta del primo rapporto, per i soggetti di
sesso femminile, è ormai attestata a 13 anni per il 20% di loro.... vero?
altro che illibate...
Un po' bassino il 20%.......
Post by Mister X
Non vedo tutte queste motivazioni.......e poi rischi inutili per nulla.
i 3500 casi di decesso di adesso in assenza di vaccinazione e con la
libertà che c'è oggi nei costumi sessuali...stupri compresi...rischia di
avere una veloce spirale di crescita.
Gli stupri non sono una percentuale .......sono 0,0000001%.
Le corna in famiglia sono una percentuale più consistente diciamo oltre
10%......eppure non li prendi in considerazione e ciò nonostante nessuna
epidemia di tumore all'utero.Mah!
E' così per ogni malattia contagiosa di cui si ignorano le campagne di
vaccinazione.
Sicuramente quando un virus sta per essere debellato il rapporto
benefici/danni per chi si vaccina può non essere più tanto conveniente; ma
lo è per la comunità se comporta la scomparsa, almeno da quel territorio,
del virus.
Debellare? Ma che cosa vuoi debellare!
Ci sono sette miliardi di anime a questo mondo.......questa è pura utopia.
Se ci metti il fatto che sono alcuni batteri come la TBC che ultimamente
sono divenuti ultra resistenti proprio per l' abuso di antibiotici ...beh
allora siamo sulla strada dell'estinzione dell'uomo.....altro che vittoria
sui batteri!
se invece molti si comportano egoisticamente e sospendono l'applicazione
del vaccino considerando i rischi dello stesso superiori alla probabilità
di contrarre la malattia, probabilità ripeto molto bassa quando si è
vicini alla sua scomparsa, allora la malattia può riprendere a
diffondersi, come già successo a conferma di questa tesi.
Ovvimente queste cose non le dico per te MisterX, ma per i
lettori...questo ormai lo sai bene no?
Chissà perchè le dici a loro ma non a me? ;-)
--
Saluti
pippo.calo
2009-02-10 05:42:46 UTC
Permalink
Se ci metti il fatto che sono alcuni batteri come la TBC che ultimamente sono
divenuti ultra resistenti proprio per l' abuso di antibiotici ...beh allora
siamo sulla strada dell'estinzione dell'uomo.....altro che vittoria sui
batteri!
infatti per la TBC non c'è il vaccino....
stiamo parlando di vaccini non ti confondere
Chissà perchè le dici a loro ma non a me? ;-)
perchè con te è tempo perso; vedi sopra ti metti a divagare sulla TBC
--
Saluti

***@gmail.com
Mister X
2009-02-10 15:05:16 UTC
Permalink
Post by pippo.calo
Post by Mister X
Se ci metti il fatto che sono alcuni batteri come la TBC che ultimamente
sono divenuti ultra resistenti proprio per l' abuso di antibiotici ...beh
allora siamo sulla strada dell'estinzione dell'uomo.....altro che
vittoria sui batteri!
infatti per la TBC non c'è il vaccino....
stiamo parlando di vaccini non ti confondere
forse mi confondo ......forse no........dipende dai punti di vista.

Il problema è che appena il medico vede qualcosa che non capisce subito
dichiarazione di guerra a destra e a manca.....
La domanda è come mai se il papilloma si trova nell'80 delle donne, che in
Italia sono 30 milioni, solo su 3500 il virus provoca il cancro?
Lo sai che si sviluppa su donne dai 40 in su e che non garantisce il 100% di
protezione?


P.s.
Io non ho bisogno di divagare ma se proprio vogliamo dirla tutta anche
Ignazio divaga quando, parlando del placebo, si mette a fare esempi di
efficacia in vitro degli antibatterici ......ROTFL.......e poi non ne ho
bisogno per mettere questa pseudo medicina con le spalle al muro!
Si mettono nella merda da soli....basta vedere cosa hanno detto sulla
Englaro, muore così .....muore cosà .....sentirà dolore non sentirà
dolore....muore oggi muore domani, ecc.ecc
Io non so che farmene di pseudo medici che sanno solo fare ipotesi per
tirare acqua al loro mulino......
Sentire parlare Tirelli il quale fa distinzioni tra malati terminali e
vegetativi.
Va bene, il sedativo, ai malati terminali ,non va bene il sedativo alla
Englaro perchè sentirà cmq dolore in quanto non è malata terminale.......ma
che medici sono questi?
Forse medici del "vai col vento"?
I sedativi agiscono a prescindere dalle condizioni del soggetto non diciamo
cazzate per cortesia!!
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:13:34 UTC
Permalink
Post by Mister X
Il problema è che appena il medico vede qualcosa che non capisce subito
dichiarazione di guerra a destra e a manca.....
Ma tu sei proprio al delirio piu' totale :)
Post by Mister X
La domanda è come mai se il papilloma si trova nell'80 delle donne, che in
Italia sono 30 milioni, solo su 3500 il virus provoca il cancro?
Perche' e' condizione necessaria ma non sufficiente. Sai cosa vuol
dire? No, forse alle elementari queste cose non le spiegano.
Post by Mister X
Io non ho bisogno di divagare ma se proprio vogliamo dirla tutta anche
Ignazio divaga quando, parlando del placebo, si mette a fare esempi di
efficacia in vitro degli antibatterici ......ROTFL.......e poi non ne ho
Ma rotfl cosa, pezzo d'asino? Tu dici la puttanata che i batteri
agiscono sulla psiche, io ti ho dimostrato in un secondo che hai detto
una scemenza, visto che gli antibiotici agiscono sia in vivo e lo
hanno dimostrato ampiamente, che in vitro, dove la psiche non c'entra
una mazza.
Post by Mister X
bisogno per mettere questa pseudo medicina con le spalle al muro!
Sei talmente tonto che proprio non arrivi neanche a capire le
figuracce che collezioni, ma roba da matti.
Post by Mister X
Va bene, il sedativo, ai malati terminali ,non va bene il sedativo alla
Englaro perchè sentirà cmq dolore in quanto non è malata terminale.......ma
che medici sono questi?
Ma di cosa stai delirando? Cosa ti sei bevuto? Cambia spacciatore, dai
retta a me.
Post by Mister X
I sedativi agiscono a prescindere dalle condizioni del soggetto non diciamo
cazzate per cortesia!!
Tu fatti una bella pera di pentothal, e poi vedi se in qualche
particolare consizione psicologica non ti addormenti, caprone.
max(L)
2009-02-10 15:43:52 UTC
Permalink
Post by Mister X
Io non ho bisogno di divagare ma se proprio vogliamo dirla tutta
anche Ignazio divaga quando, parlando del placebo, si mette a fare
esempi di efficacia in vitro degli antibatterici ......ROTFL.......
e' solo perche' non ha capito che la potenza della tua psiche potrebbe
ordinare a tutti i batteri di suicidarsi in vitro.
Certo sarebbe interessante sapere in quale lingua parli alla tua
flora batterica intestinale.
Post by Mister X
I sedativi agiscono a prescindere dalle condizioni del soggetto non
diciamo cazzate per cortesia!!
uh...mai sentito parlare di Marilyn Monroe ?
pippo.calo
2009-02-10 17:20:16 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by pippo.calo
infatti per la TBC non c'è il vaccino....
stiamo parlando di vaccini non ti confondere
forse mi confondo ......forse no........dipende dai punti di vista.
i punti vista contano poco: si parlava del vaccino per il papilloma
virus.
Certo si può allargare l'orizzonte della discussione ma non come hai
fatto tu: quello si chiama divagare.
Post by Mister X
Il problema è che appena il medico vede qualcosa che non capisce subito
dichiarazione di guerra a destra e a manca.....
La domanda è come mai se il papilloma si trova nell'80 delle donne, che in
Italia sono 30 milioni, solo su 3500 il virus provoca il cancro?
3500 ogni anno...e ti pare poco? e ci sono 14.700 lesioni
pre-cancerose di alto grado, 47 mila di basso grado e 125 mila
condilomi genitali.
A me sembra un bel disastro...altro che
Post by Mister X
Lo sai che si sviluppa su donne dai 40 in su e che non garantisce il 100% di
protezione?
e questo che vuol dire? secondo te è meglio avere una protezione allo
0%?
Post by Mister X
P.s.
Io non ho bisogno di divagare
allora non farlo e rimani in tema
Post by Mister X
ma se proprio vogliamo dirla tutta anche
Ignazio divaga quando, parlando del placebo, si mette a fare esempi di
efficacia in vitro degli antibatterici ......ROTFL......
non è una divagazione ma una contestazione con una prova semplice e
comprensibile per tutti che quanto tu avevi detto è una sciocchezza.
Post by Mister X
.e poi non ne ho
bisogno per mettere questa pseudo medicina con le spalle al muro!
fino a prova contraria, che non sei certo tu su uno NG a portare, la
pseudo medicina è quella che professi tu....e chiamarla pseudomedicina
è già un grosso complimento
Post by Mister X
Si mettono nella merda da soli....basta vedere cosa hanno detto sulla
Englaro, muore così .....muore cosà .....sentirà dolore non sentirà
dolore....muore oggi muore domani, ecc.ecc
ecco stai ancora divagando....e meno male che non ne avevi bisogno?
e guarda che argomento che tiri fuori?
ti lascio nelle tue divagazioni.
Se vuoi parlare di quel caso apri un 3D specifico e non mischiare tutto
con l'argomento dei vaccini che è ben diverso.
--
Saluti

***@gmail.com
Enrico C
2009-02-09 19:33:02 UTC
Permalink
Post by Mister X
Solo che tu non hai capito.........a 12 anni che senso ha vaccinarle?
Te l'ho già detto. La vaccinazione fa fatta prima, non dopo.
Post by Mister X
Un probabile rischio anzi un remoto rischio non da motivazioni come quelle a
cui stiamo assistendo.
Se non ci fosse rischio, come nella tua ipotesi, allora non si dovrebbe
fare proprio la vaccinazione. Ma se la si fa, occorre farla PRIMA, non
dopo.
Post by Mister X
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi dato
che a 12 anni sono ancora illibate?
No, non sarebbe meglio. Il paracadute va aperto prima dell'atterraggio,
non dopo. Molte ragazzine si lanciano prima della maggiore età ;-)
Post by Mister X
Non vedo tutte queste motivazioni....... e poi rischi inutili per nulla.
Aridaje. Mischi due cose diverse: una è l'età più adatta, l'altra è la
rilevanza statistica. Ripeto: i casi sono due: o si decide di non farla
per nulla (se davvero i rischi fossero insignificanti come dici), o, se
la si fa, la si fa in tempo quando serve (a 12 anni).
Enrico C
2009-02-09 20:36:51 UTC
Permalink
Post by Mister X
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi
dato che a 12 anni sono ancora illibate?
No, non sarebbe meglio. Il paracadute va aperto prima dell'atterraggio, non
dopo. Molte ragazzine si lanciano prima della maggiore età
Peraltro, volendo considerare anche eventuali rischi della
vaccinazione, per quanto ridotti, (ogni cosa ha dei rischi, no?), fare
la vaccinazione più avanti vorrebbe dire esporsi al rischio ma senza
usufruire del vantaggio preventivo. Insomma, non mi pare una gran
pensata.
Mister X
2009-02-10 01:33:33 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi
dato che a 12 anni sono ancora illibate?
No, non sarebbe meglio. Il paracadute va aperto prima dell'atterraggio,
non dopo. Molte ragazzine si lanciano prima della maggiore età
Peraltro, volendo considerare anche eventuali rischi della vaccinazione,
per quanto ridotti, (ogni cosa ha dei rischi, no?), fare la vaccinazione
più avanti vorrebbe dire esporsi al rischio ma senza usufruire del
vantaggio preventivo. Insomma, non mi pare una gran pensata.
Se siamo ancora qua da migliaia di anni nonostante il papilloma in
circolazione.....
un motivo ci sarà?
E poi le donne sono numericamente più numerose degli uomini......ma và?
Tutta colpa/merito del papilloma virus ! :-)
E poi.....non mi risulta ci sia in corso un'epidemia di tumori all'utero
........

P.s. Per infettarsi con il virus alle ragazzine non serve esclusivamente
avere rapporti sessuali basta andare in una piscina o bagni pubblici e
......bingo!
Secondo aspetto ......... ma prima della vaccinazione le bambine vengono
analizzate per sapere se sono infette?
Mi sorge il dubbio che non si facciano codesti esami .......sarà perchè i
medici hanno le mani nella marmellata oppure si vuole risparmiare sul test
HPV?

--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 12:40:13 UTC
Permalink
Post by Mister X
Se siamo ancora qua da migliaia di anni nonostante il papilloma in
circolazione.....
Se e' per quello siamo ancora qua nonostante il bacillo della peste
ancora in circolazione, ma non mi pare sia il caso di beccarselo.
Post by Mister X
un motivo ci sarà?
Certo, ma tu viste le tue capacita' intellettive e la tua cultura
scientifica non arriverai a capirlo prima del 3012,
Enrico C
2009-02-10 12:59:23 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Se e' per quello siamo ancora qua nonostante il bacillo della peste
ancora in circolazione, ma non mi pare sia il caso di beccarselo.
Divagando:
Avevo letto su Altroconsumo la posizione di chi pone soprattutto il
problema del rapporto utilità/costi rispetto ad altri tipi di
prevenzione. Vale a dire, 75 milioni di euro l'anno (il costo per il
SSN) potrebbero forse essere spesi in altri sistemi di prevenzione con
maggiore efficacia, per esempio potenziando gli screening PAP test oggi
giudicati carenti in alcune regioni italiane
http://www.altroconsumo.it/infezioni-virali/papilloma-virus-una-campagna-vaccinale-con-tanti-dubbi-s194133.htm

Non ho idea se l'obiezione di Altroconsumo sia fondata, forse no, ma
comunque si tratta di un piano ben diverso da quello dei fuffari
"negazionisti" di qualsiasi pratica medica.
Ignazio GSS©
2009-02-10 13:00:31 UTC
Permalink
On Tue, 10 Feb 2009 13:59:23 +0100, Enrico C
Post by Enrico C
Avevo letto su Altroconsumo la posizione di chi pone soprattutto il
problema del rapporto utilità/costi rispetto ad altri tipi di
prevenzione.
Ovviamente questo e' tutto un altro paio di maniche.
Mister X
2009-02-10 15:14:30 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Ignazio GSS©
Se e' per quello siamo ancora qua nonostante il bacillo della peste
ancora in circolazione, ma non mi pare sia il caso di beccarselo.
Avevo letto su Altroconsumo la posizione di chi pone soprattutto il
problema del rapporto utilità/costi rispetto ad altri tipi di prevenzione.
Vale a dire, 75 milioni di euro l'anno (il costo per il SSN) potrebbero
forse essere spesi in altri sistemi di prevenzione con maggiore efficacia,
per esempio potenziando gli screening PAP test oggi giudicati carenti in
alcune regioni italiane
http://www.altroconsumo.it/infezioni-virali/papilloma-virus-una-campagna-vaccinale-con-tanti-dubbi-s194133.htm
Non ho idea se l'obiezione di Altroconsumo sia fondata, forse no, ma
comunque si tratta di un piano ben diverso da quello dei fuffari
"negazionisti" di qualsiasi pratica medica.
...vista la non impellente necessità delle vaccinazioni anti HPV quei soldi
li destinerei a quelle famiglie che sono sole e nelle stesse condizioni in
cui si sono trovati gli Englaro.

Il pap test non serve a prevenire il cancro... perchè quando risulta
positivo già ci sono le lesioni/alterazioni in situ .
Lesioni che possono sia rimanere stabili per anni sia evolvere in cancro.
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:16:23 UTC
Permalink
Post by Mister X
Il pap test non serve a prevenire il cancro... perchè quando risulta
positivo già ci sono le lesioni/alterazioni in situ .
Complimenti per la scoperta dell'acqua calda, ti daranno il Nobel.
l pap test serve infatti per prevenire la MORTE da cancro alla
cervice, visto che permette di diagnosticare i tumori della cervice
negli stadi iniziali, quando e' maggiore la possibilita' di cura.
Post by Mister X
Lesioni che possono sia rimanere stabili per anni sia evolvere in ca
Ecco, per cui se le elimini prima che evolvano hai salvato una vita.
Mister X
2009-02-10 15:06:44 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Se siamo ancora qua da migliaia di anni nonostante il papilloma in
circolazione.....
Se e' per quello siamo ancora qua nonostante il bacillo della peste
ancora in circolazione, ma non mi pare sia il caso di beccarselo.
Post by Mister X
un motivo ci sarà?
Certo, ma tu viste le tue capacita' intellettive e la tua cultura
scientifica non arriverai a capirlo prima del 3012,
......la morte fa parte della vita.....a prescindere ........
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:17:30 UTC
Permalink
Post by Mister X
......la morte fa parte della vita.....a prescindere ........
E quindi? Meglio lasciarsi morire prematuramente che curarsi?
Ma va a cagher.
Renaissance
2009-02-10 19:41:49 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Se siamo ancora qua da migliaia di anni nonostante il papilloma
in circolazione.....
Se e' per quello siamo ancora qua nonostante il bacillo della peste
ancora in circolazione, ma non mi pare sia il caso di beccarselo.
Post by Mister X
un motivo ci sarà?
Certo, ma tu viste le tue capacita' intellettive e la tua cultura
scientifica non arriverai a capirlo prima del 3012,
......la morte fa parte della vita.....a prescindere ........
Beh, allora fatti un bel viaggio in talune derelitte zone del mondo,
mi raccomando senza vaccinazioni, prova a vivere nelle medesime
condizioni igieniche/ambientali/economiche, auto-curati le magagne,
e poi, sempre che tu sia passato indenne per qualche anno, e sempre che
tu abbia resistito a tirare fuori la carta di credito e correre al
pronto soccorso al primo serio inconveniente, salutami Hamer.
Post by Mister X
......la morte fa parte della vita.....a prescindere ........
Questo poi e' quello che prevedibilmente alla fine diranno tutti
i ciarlatani ai loro polli ormai in stato terminale, ovviamente
dopo averli spremuti il piu' possibile...
Post by Mister X
......la morte fa parte della vita.....a prescindere ........
Ma va' a cagare, va'...

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Enrico C
2009-02-10 14:28:18 UTC
Permalink
Post by Mister X
Secondo aspetto ......... ma prima della vaccinazione le bambine vengono
analizzate per sapere se sono infette?
Mi sorge il dubbio che non si facciano codesti esami .......
La vaccinazione è prevenzione, non cura, AFAIK.

Ovvero serve

********** P R I M A ************

dell'infezione, non dopo.

Semmai, un'obiezione possibile (non dico condivisibile, ma è stata
posta da alcuni, vedi il link ad Altroconsumo nell'altro mio post)
potrebbe essere sulla effettiva durata dell'effetto della vaccinazione,
cioè per quanti anni restano protette e se, vaccinando le ragazzine a
12 anni, la copertura non possa venire meno proprio nel periodo di
*maggiore* attività sessuale che in genere arriva qualche anno più
tardi.

Ma intanto devi comprendere il concetto che, in ogni caso, il
paracadute si apre *prima* del lancio, non dopo aver verificato che ti
sei schiantato!
Mister X
2009-02-10 15:17:32 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
Secondo aspetto ......... ma prima della vaccinazione le bambine vengono
analizzate per sapere se sono infette?
Mi sorge il dubbio che non si facciano codesti esami .......
La vaccinazione è prevenzione, non cura, AFAIK.
Ovvero serve
********** P R I M A ************
dell'infezione, non dopo.
Semmai, un'obiezione possibile (non dico condivisibile, ma è stata posta
da alcuni, vedi il link ad Altroconsumo nell'altro mio post) potrebbe
essere sulla effettiva durata dell'effetto della vaccinazione, cioè per
quanti anni restano protette e se, vaccinando le ragazzine a 12 anni, la
copertura non possa venire meno proprio nel periodo di *maggiore* attività
sessuale che in genere arriva qualche anno più tardi.
Ma intanto devi comprendere il concetto che, in ogni caso, il paracadute
si apre *prima* del lancio, non dopo aver verificato che ti sei
schiantato!
...... solo che non sempre si usa il paracadute!
Ma la vaccinazione non da' il 100% di protezione......
Capito il mio punto di vista?
--
Msiter X
Enrico C
2009-02-10 15:44:03 UTC
Permalink
Post by Mister X
...... solo che non sempre si usa il paracadute!
Ma la vaccinazione non da' il 100% di protezione......
Anche il paracadute non dà il 100 percento di protezione. A volte si
inceppa e non si apre o comunque ti fai male lo stesso. Ma tu, potendo
scegliere, ti butteresti dall'aereo senza paracadute?
Il vaccino dà una protezione nel 70% dei casi di tumore alla cervice
uterina. Meglio che nulla, ti pare?
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:27:21 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by Enrico C
Ma intanto devi comprendere il concetto che, in ogni caso, il paracadute
si apre *prima* del lancio, non dopo aver verificato che ti sei
schiantato!
...... solo che non sempre si usa il paracadute!
Ma la vaccinazione non da' il 100% di protezione......
Capito il mio punto di vista?
Ma veramente puo' esistere un essere umano cosi' stupido da pensare
che siccome un paracadute non da il 100% di protezione perche' ogni
tanto non si apre correttamente o si attorcigliano le funi, e' meglio
buttarsi dall'aereo senza paracadute? Ma veramente sei cosi'
diversamente dotato intellettivamente? Dai, su ci arriva anche un
corbaglio a capire un concetto cosi' elementare.
fulmo
2009-02-10 17:17:00 UTC
Permalink
Post by Mister X
Ma la vaccinazione non da' il 100% di protezione......
Capito il mio punto di vista?
Quindi tu preferiresti non avere nessuna protezione? Sagace!
Enrico C
2009-02-10 16:14:05 UTC
Permalink
Post by Enrico C
Post by Mister X
Secondo aspetto ......... ma prima della vaccinazione le bambine vengono
analizzate per sapere se sono infette?
Mi sorge il dubbio che non si facciano codesti esami .......
La vaccinazione è prevenzione, non cura, AFAIK.
Ecco una conferma che la proposta di Mister X di "analizzare se sono
infette" prima di vaccinare non ha senso :

"I vaccini, non sono terapeutici, cioè non curano un’eventuale lesione
o infezione in corso."
http://www.prevenzionetumoridonna.it/home.asp?sotto=8
max(L)
2009-02-10 14:31:22 UTC
Permalink
Post by Mister X
Se siamo ancora qua da migliaia di anni nonostante il papilloma in
circolazione..... un motivo ci sara?
certo: perche' i tumori non sono malattie che insorgono prima
dell'eta' riproduttiva: si chiama selezione naturale.
Darwin docet.
Post by Mister X
E poi.....non mi risulta ci sia in corso un'epidemia di tumori
all'utero ........
e non e' neanche un caso che l'unico che abbia mai parlato di epidemia
sia anche l'unico che faccia confusione tra funghi e virus:
vedi sotto
Post by Mister X
P.s. Per infettarsi con il virus alle ragazzine non serve
esclusivamente avere rapporti sessuali basta andare in una piscina o
bagni pubblici e ......bingo!
"bingo!" sara' quello che hanno raccontato a te per nasconderti
la verita' ...
essendo un noto boccalone a cui sono riusciti a far credere
che si possa vivere d'aria e che i batteri eseguono i comandi della
psiche, non sara' stato difficile farti credere che si possa
prender l'hpv in piscina.
A meno che tu non abbia ben chiara la differenza tra
funghi e virus: vedi sopra.

Ad ogni modo, giusto per togliersi il dubbio, fossi in te
andrei a vedere di persona quali "piscine" frequentano
i tuoi amichetti... eh eh..
Renaissance
2009-02-09 20:44:35 UTC
Permalink
Post by Mister X
Post by Enrico C
Chiarita la questione dell'età?
Solo che tu non hai capito.........a 12 anni che senso ha vaccinarle?
Un probabile rischio anzi un remoto rischio non da motivazioni come quelle a
cui stiamo assistendo.
Non sarebbe meglio se decidessero personalmente come e quando vaccinarsi
dato che a 12 anni sono ancora illibate?
Non vedo tutte queste motivazioni.......e poi rischi inutili per nulla.
Tu hai l'intelligenza di un carciofo, non c'e' dubbio.
Mamma mia, *duro* come la pietra...

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
max(L)
2009-02-09 19:21:35 UTC
Permalink
Appunto un cazzo.......chi lo dice che avra il cancro quando e
statisticamente irrilevante ...3500 donne decedute su 30 milioni.
ritorna quando tra quelle 3500 ci saranno tua madre e tua sorella.
Ignazio GSS©
2009-02-09 20:13:13 UTC
Permalink
Post by Mister X
Appunto un cazzo.......chi lo dice che avrà il cancro quando è
statisticamente irrilevante ...3500 donne decedute su 30 milioni.
A parte che sono moltissime di piu', purtroppo, se una di esse fosse
tua figlia penso che parleresti diversamente, cretino.
Post by Mister X
Domandina : prima della vaccinazione nella bambina si fanno indagini in
situ? No eh......bravi medici, bravi.......siete il non plus ultra della
merda.
Indagini in situ in che senso? Vai dentro la vagina e cominci a
interrogare i testimoni?
Post by Mister X
P.s.Gatta ci cova........nella marmellata. ( come sempre )
Ci cova solo che oltre ad essere ignorante come una capra sei anche
meno intelligente della medesima.
Renaissance
2009-02-09 20:41:54 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Domandina : prima della vaccinazione nella bambina si fanno indagini in
situ? No eh......bravi medici, bravi.......siete il non plus ultra della
merda.
Indagini in situ in che senso? Vai dentro la vagina e cominci a
interrogare i testimoni?
*ROTFL 2 la vendetta* :-DDDD

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Mister X
2009-02-10 02:31:49 UTC
Permalink
Post by Renaissance
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Domandina : prima della vaccinazione nella bambina si fanno indagini in
situ? No eh......bravi medici, bravi.......siete il non plus ultra
della merda.
Indagini in situ in che senso? Vai dentro la vagina e cominci a
interrogare i testimoni?
*ROTFL 2 la vendetta* :-DDDD
bye G.L.
Che non si può lontanamente paragonare alla mia...... :-)
--
Mister X
Mister X
2009-02-10 02:29:44 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Appunto un cazzo.......chi lo dice che avrà il cancro quando è
statisticamente irrilevante ...3500 donne decedute su 30 milioni.
A parte che sono moltissime di piu', purtroppo, se una di esse fosse
tua figlia penso che parleresti diversamente, cretino.
A parte che?........in Italia sono 3500 l'anno ,punto.
A mia figlia non gli do un vaccino pseudo efficace e in più c'è il fatto che
nessun medico è e sarà mai in grado di darmi la garanzia scritta.

Spiacente....... ma ho di meglio.........quel vaccino lo lascio usare ai
medici ignoranti quale siete e a quelli che vi vengono dietro.
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Domandina : prima della vaccinazione nella bambina si fanno indagini in
situ? No eh......bravi medici, bravi.......siete il non plus ultra della
merda.
Indagini in situ in che senso? Vai dentro la vagina e cominci a
interrogare i testimoni?
......più o meno.....
Virchow s'incazzerebbe se leggesse quello che scrivi ...!
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
P.s.Gatta ci cova........nella marmellata. ( come sempre )
Ci cova solo che oltre ad essere ignorante come una capra sei anche
meno intelligente della medesima.
......infatti la capra è più furba degli altri animali ignoranti (vedi
l'uomo e soprattuto quello che si definisce medico) per questo non sviluppa
il cancro.
Bonifacio Docet.
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 06:59:48 UTC
Permalink
Post by Mister X
A parte che?........in Italia sono 3500 l'anno ,punto.
Punto una fava. Tu non conosci la differenza tra prevalenza e
incidenza. 3500 l'anno vuol dire che in 10 anni sono 35.000 e cosi'
via. Chi non si ammala oggi puo' ammalarsi domani, mica e' al sicuro.
Sei veramente ottuso come un mattone.
Post by Mister X
A mia figlia non gli do un vaccino pseudo efficace e in più c'è il fatto che
nessun medico è e sarà mai in grado di darmi la garanzia scritta.
Povera ragazza, avere un padre come te e' la peggior disgrazia che le
potesse capitare.
Post by Mister X
Spiacente....... ma ho di meglio.........quel vaccino lo lascio usare ai
medici ignoranti quale siete e a quelli che vi vengono dietro.
Sei PATETICO.
Post by Mister X
......infatti la capra è più furba degli altri animali ignoranti (vedi
l'uomo e soprattuto quello che si definisce medico) per questo non sviluppa
il cancro.
Si, nel paese delle fiabe.
Comunque una capra e' sicuramente piu' intelligente di te, questo e'
sicuro.
Mister X
2009-02-10 15:22:14 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
A parte che?........in Italia sono 3500 l'anno ,punto.
Punto una fava. Tu non conosci la differenza tra prevalenza e
incidenza. 3500 l'anno vuol dire che in 10 anni sono 35.000 e cosi'
via. Chi non si ammala oggi puo' ammalarsi domani, mica e' al sicuro.
Sei veramente ottuso come un mattone.
....chi non si ammala oggi può anche non ammalarsi mai.
(cit) Ignazio Puddu - Sei veramente ottuso come un mattone!
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
A mia figlia non gli do un vaccino pseudo efficace e in più c'è il fatto che
nessun medico è e sarà mai in grado di darmi la garanzia scritta.
Povera ragazza, avere un padre come te e' la peggior disgrazia che le
potesse capitare.
Preoccupati dei tuoi figli.......
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Spiacente....... ma ho di meglio.........quel vaccino lo lascio usare ai
medici ignoranti quale siete e a quelli che vi vengono dietro.
Sei PATETICO.
....voi siete peggio.......
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
......infatti la capra è più furba degli altri animali ignoranti (vedi
l'uomo e soprattuto quello che si definisce medico) per questo non sviluppa
il cancro.
Si, nel paese delle fiabe.
Comunque una capra e' sicuramente piu' intelligente di te, questo e'
sicuro.
sei arrivato tardi l'ho detto prima io......
--
Mister X
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:30:49 UTC
Permalink
Post by Mister X
....chi non si ammala oggi può anche non ammalarsi mai.
Prima o poi morira' per forza, quindi hai scritto una cazzata.
Post by Mister X
(cit) Ignazio Puddu - Sei veramente ottuso come un mattone!
Confermo, anzi aggiungo che un mattone e' decisamente piu'
intelligente di te.
Post by Mister X
Preoccupati dei tuoi figli.......
No, io mi preoccupo dei tuoi, visto in che mani sono, porelli.
Post by Mister X
sei arrivato tardi l'ho detto prima io......
Anche se fosse, purtroppo per te, il tuo parere non conta una mazza.
Ignazio GSS©
2009-02-10 12:57:58 UTC
Permalink
Post by Mister X
A parte che?........in Italia sono 3500 l'anno ,punto.
A mia figlia non gli do un vaccino pseudo efficace e in più c'è il fatto che
nessun medico è e sarà mai in grado di darmi la garanzia scritta.
Allora, incuriosito da questo tuo numero bizzarro sono andato a
controllare, e ho scoperto che i 3500 casi che citi non sono i nuovi
casi di infezione da HPV in italia, ma sono I NUOVI CASI DI CARCINOMA
DEL COLLO DELL'UTERO CAUSATI DALL'HPV OGNI ANNO IN ITALIA: Una cifra
SPAVENTOSA.

Cito da un sito medico:

Nel nostro Paese solo l'HPV fa registrare ogni anno 3.500 casi di
cancro al collo dell'utero (con oltre mille decessi, "una mortalità in
proporzione superiore a quella del cancro al seno"), 14.700 lesioni
pre-cancerose di alto grado, 47 mila di basso grado e 125 mila
condilomi genitali. La prevenzione è dunque la parola d'ordine ad ogni
età, ripete la specialista. Che sottolinea l'importanza di associare
gli screening (Pap-test periodico e se necessario Hpv-test) al vaccino
quadrivalente: uno scudo diretto contro i ceppi 6 e 11 (responsabili
dei condilomi, ma anche del 15% delle lesioni pre-tumorali all'utero)
e i ceppi oncogeni 16 e 18. Grazie alla cosiddetta protezione
crociata, inoltre, il vaccino è efficace anche contro gli altri ceppi
virali e "la percentuale di tumori prevenibili sale all'85%".
Mister X
2009-02-10 15:26:28 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
A parte che?........in Italia sono 3500 l'anno ,punto.
A mia figlia non gli do un vaccino pseudo efficace e in più c'è il fatto che
nessun medico è e sarà mai in grado di darmi la garanzia scritta.
Allora, incuriosito da questo tuo numero bizzarro sono andato a
controllare, e ho scoperto che i 3500 casi che citi non sono i nuovi
casi di infezione da HPV in italia, ma sono I NUOVI CASI DI CARCINOMA
DEL COLLO DELL'UTERO CAUSATI DALL'HPV OGNI ANNO IN ITALIA: Una cifra
SPAVENTOSA.
Nel nostro Paese solo l'HPV fa registrare ogni anno 3.500 casi di
cancro al collo dell'utero (con oltre mille decessi, "una mortalità in
proporzione superiore a quella del cancro al seno"), 14.700 lesioni
pre-cancerose di alto grado, 47 mila di basso grado e 125 mila
condilomi genitali. La prevenzione è dunque la parola d'ordine ad ogni
età, ripete la specialista. Che sottolinea l'importanza di associare
gli screening (Pap-test periodico e se necessario Hpv-test) al vaccino
quadrivalente: uno scudo diretto contro i ceppi 6 e 11 (responsabili
dei condilomi, ma anche del 15% delle lesioni pre-tumorali all'utero)
e i ceppi oncogeni 16 e 18. Grazie alla cosiddetta protezione
crociata, inoltre, il vaccino è efficace anche contro gli altri ceppi
virali e "la percentuale di tumori prevenibili sale all'85%".
ma anche se fossero 3500 i decessi da cancro all'utero sono una bazeccola su
30 milioni di donne.
SPAVENTOSE sono semmai le vostre cazzate e psicosi per nulla.

P.s. Se muoiono la colpa è cmq della vostra ignoranza......

--
Mister X
Enrico C
2009-02-10 15:45:51 UTC
Permalink
Post by Mister X
ma anche se fossero 3500 i decessi da cancro all'utero sono una bazeccola su
30 milioni di donne.
Quindi cosa proponi? Non fare nulla per le malattie che contino meno di
100mila morti l'anno?
Dodi
2009-02-10 15:50:00 UTC
Permalink
Post by Mister X
ma anche se fossero 3500 i decessi da cancro all'utero sono una bazeccola
su 30 milioni di donne.
SPAVENTOSE sono semmai le vostre cazzate e psicosi per nulla.
P.s. Se muoiono la colpa è cmq della vostra ignoranza......
Certamente. Vallo a dire ai parenti di quei 3500 morti all'anno, idiota.
Vallo a dire a mia sorella, presa, come si dice, per i capelli. Certo che
imbecilli va bene, ma quelli come te non dovrebbero proprio nascere.
Enrico C
2009-02-10 16:08:38 UTC
Permalink
Post by Dodi
Certamente. Vallo a dire ai parenti di quei 3500 morti all'anno, idiota.
Vallo a dire a mia sorella, presa, come si dice, per i capelli.
Già. Peraltro, le considerazioni statistiche *potrebbero* aver senso
-al limite- in un bilancio economico costi-benefici, ad esempio nel
momento in cui lo Stato decide se investire tot soldi in una campagna
di un certo tipo oppure in un'altra campagna di prevenzione in base al
numero di persone che si prevede di salvare... Chessà, abbiamo tot
milioni di euro, li spediamo per prevenire questa malattia o
quest'altra? Ecco, forse in quel caso può aver senso "contare" i casi,
mirare al bersaglio più grosso perché i soldi a disposizione del SSN
purtroppo sono limitati...

Ma una volta che la campagna di vaccinazione già c'è e viene offerta
concretamente la possibilità di vaccinarsi gratuitamente, la scelta di
un genitore di non far vaccinare una figlia che senso ha?
Se mai la figlia dovesse ammalarsi di quel brutto male, cosa le dirà il
padre? "Siete solo in 3500"? Non capisco.
Dodi
2009-02-10 18:04:01 UTC
Permalink
Già. Peraltro, le considerazioni statistiche *potrebbero* aver senso -al
limite- in un bilancio economico costi-benefici, ad esempio nel momento in
cui lo Stato decide se investire tot soldi in una campagna di un certo
tipo oppure in un'altra campagna di prevenzione in base al numero di
persone che si prevede di salvare... Chessà, abbiamo tot milioni di euro,
li spediamo per prevenire questa malattia o quest'altra? Ecco, forse in
quel caso può aver senso "contare" i casi, mirare al bersaglio più grosso
perché i soldi a disposizione del SSN purtroppo sono limitati...
Ma infatti. Mia sorella, che quando le hanno scoperto la lesione al collo
dell'uter aveva 54 anni, chiaramente non ha potuto beneficiare della
vaccinazione. Ma nel suo, come in tantissimi altri, il Pap test si è
rivelato provvidenziale. A riprova di quanto dici, lo Stato penso abbia
deciso di investire in questo tipo di prevenzione, forse perchè posso
immaginare, da profano, che il pap test venne giudicato il migliore in
termini di costi/benefici.
Ma una volta che la campagna di vaccinazione già c'è e viene offerta
concretamente la possibilità di vaccinarsi gratuitamente, la scelta di un
genitore di non far vaccinare una figlia che senso ha?
Se mai la figlia dovesse ammalarsi di quel brutto male, cosa le dirà il
padre? "Siete solo in 3500"? Non capisco.
Non ha nessun senso, proprio per i benefici che offre concretamente, in
termini di prevenzione, nei confronti dei potenziali, ma per niente scontati
inconvenienti.
Ci vuole poco a capirlo, a meno di essere ottusi al limite del patologico.
Ciao

dodi
max(L)
2009-02-11 07:13:20 UTC
Permalink
Già. Peraltro, le considerazioni statistiche potrebbero aver senso
-al limite- in un bilancio economico costi-benefici, ad esempio nel
momento in cui lo Stato decide se investire tot soldi in una campagna
di un certo tipo oppure in un'altra campagna di prevenzione
cosa successa in Svezia mi pare proprio per questioni di risorse
economiche limitate
la figlia dovesse ammalarsi di quel brutto male, cosa le dirà il
padre? "Siete solo in 3500"? Non capisco.
be' questo e' quello che dovrebbe trovarsi a dire Mister X in
qualita' di padre, o chi per esso, in uno sfortunato
futuro.
Pur non essendo cristiani penso si possa citare quell'antico
adagio "le colpe dei padri ricadono sui figli"
laddove la colpa dovrebbe identificarsi nella fattispecie
con l'andar fieri della propria ignoranza.
Enrico C
2009-02-10 16:16:26 UTC
Permalink
Post by Mister X
i decessi da cancro all'utero sono una bazeccola
"In Europa, il cancro del collo dell’utero è al secondo posto tra i
tumori che colpiscono le donne tra i 15 e i 44 anni. A causare il
cancro del collo dell’utero è un virus, noto con il nome di
Papillomavirus Umano (HPV). ..."
http://www.prevenzionetumoridonna.it/home.asp?sotto=8
Ignazio GSS©
2009-02-10 16:32:18 UTC
Permalink
Post by Mister X
ma anche se fossero 3500 i decessi da cancro all'utero sono una bazeccola su
30 milioni di donne.
Ma tu sei proprio cretino, lasciatelo dire.
Post by Mister X
SPAVENTOSE sono semmai le vostre cazzate e psicosi per nulla.
Certo, 3500 morti l'anno sono cazzate e bazzecole.
Post by Mister X
P.s. Se muoiono la colpa è cmq della vostra ignoranza......
Se la gente doivesse vivere o morire per la tua intelligenza il genere
umano si sarebbe estinto da millenni.
max(L)
2009-02-11 07:13:21 UTC
Permalink
Post by Mister X
ma anche se fossero 3500 i decessi da cancro all'utero sono una
bazeccola su 30 milioni di donne.
cosi' pensavano taluni delle prime 3500 vittime dell'olocausto
Enrico C
2009-02-10 14:33:04 UTC
Permalink
......infatti la capra è più furba degli altri animali ignoranti (vedi l'uomo
e soprattuto quello che si definisce medico) per questo non sviluppa il
cancro.
Di fronte ad argomentazioni così solidamente scientifiche, difficile
ribattere qualcosa. Nel caso di malanni seri, ovviamente, immagino che
ti rivolgerai a una capra.
Ignazio GSS©
2009-02-10 15:03:20 UTC
Permalink
On Tue, 10 Feb 2009 15:33:04 +0100, Enrico C
Post by Enrico C
Nel caso di malanni seri, ovviamente, immagino che
ti rivolgerai a una capra.
Certo, e lo ha confermato piu' volte: in quel caso ha detto che si
curera' da solo. Tutto quadra alla perfezione.
Renaissance
2009-02-10 19:47:02 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Enrico C
Nel caso di malanni seri, ovviamente, immagino che
ti rivolgerai a una capra.
Certo, e lo ha confermato piu' volte: in quel caso ha detto che si
curera' da solo. Tutto quadra alla perfezione.
*ROTFL 3, la vendemmia* :-DDD

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Ignazio GSS©
2009-02-09 06:41:58 UTC
Permalink
Post by Mister X
Una precisazione sull'azione dei farmaci dato che tu e gli altri travisate
quello
che dico.
Piu' che altro sei tu che dici cazzate a raffica.
Post by Mister X
I farmaci antibatterici ,virus e simili.......poi i farmaci sedativi e
gli antiormonali.
Questi che farebbero?
Post by Mister X
Gli antibatterici agiscono anche grazie alla complicità della psiche ( vedi
placebo ),
E allora mi spieghi come funziona un antibiogramma e come mai un
antibiotico riesce a uccidere i batteri in una piastra di Petri?
Interferisce con la psiche della piastra? Mah puo' darsi, e' probabile
che una piastra di petri con agar-brodi abbia una psiche piu'
complessa della tua :)
Post by Mister X
mentre le droghe e gli antiormonali agiscono sul cervello e
quindi sulla psiche.( no placebo, no nocebo )
Beh, questa me la devi spiegare. Se ti pigli 20mg di valium o ti bevi
un bel litrozzo di rum dove agisce? :)
Post by Mister X
La maggioranza dei farmaci vengono registrati senza avere tutti i pro e
contro e addirittura messi in commercio ancor prima che sia terminato il
periodo di sperimentazione.
Ma tu sei proprio ubriaco, da dove te le tiri fuori queste
stupidaggini?
Post by Mister X
Il vaccino contro il papillomavirus ne è un esempio lampante.
Se tu almeno sapessi come agisse un vaccino...
Post by Mister X
Se poi pensiamo che è di nessuna utilità visto che una bambina di 12 anni
non ha ancora rapporti sessuali.......
Pezzo d'asino, secondo te e' meglio farlo prima che si becchi il virus
o dopo che se l'e' gia' preso, quando ormai non serve piu' a nulla?
Post by Mister X
sarà mica perchè nella vostra testa ci
sono ........nessun neurone nessuna etica e molte mani nella marmellata?
Senti, non parlare di neuroni, che un paramecio e' di gran lunga piu'
intelligente di te, su.
Post by Mister X
La laurea per la prescrizione serve relativamente dato che a prescindere da
chi li prescrive e dal titolo di studio gli effetti collaterali ci
sono........e se ci sono quelli ci sono pure le patologie collaterali o
iatrogene.
Certo, anche con il brevetto di volo gli incidenti aerei ci sono lo
stesso, ma prova a immaginare quanti ce ne sarebbero se si lasciassero
pilotare gli aerei SENZA brevetto.
Post by Mister X
Nella confusione ci sei tu.......per me è talmente chiara la visione
d'insieme......sul piatto ci sono solo tre di elementi.........effetti
collaterali
causati da farmaci, da placebo e nocebo.
Come vedi nessuna confusione!
Certo, una mente semplice che ignora almeno il 90% della
farmacocinetica della farmacodinamica e della fisiologia umana fa le
cose facili, il problema e' che tu sei ignorante come una capra e non
hai neppure coscienza dei tuoi immensi limiti.
Post by Mister X
Siete la rovina del mondo non perchè mi mettete di fronte alla mia ignoranza
, di cui pure mi sono vantato e mi vanto tutt'ora
ROTFL; questa e' da signature. Uno che si vanta della sua ignoranza
non puo' essere che un perfetto imbecille, renditene conto.
Post by Mister X
Io voglio morire lucido mica drogato come fate voi con tutti i malati
terminali!
Ah, si bravo, ne riparleremo. Evidentemente non hai mai visto come
soffrono certi malati.
Dio santo, sei veramente stupido come pochi.
Renaissance
2009-02-09 06:56:07 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
Gli antibatterici agiscono anche grazie alla complicità della psiche ( vedi
placebo ),
E allora mi spieghi come funziona un antibiogramma e come mai un
antibiotico riesce a uccidere i batteri in una piastra di Petri?
Interferisce con la psiche della piastra? Mah puo' darsi, e' probabile
che una piastra di petri con agar-brodi abbia una psiche piu'
complessa della tua :)
*ROTFL* :-D

bye G.L.
--
"E' assolutamente evidente che l'arte del cinema si ispira
alla vita, mentre la vita si ispira alla TV" - Woody Allen
Archeopteryx
2009-02-09 11:40:56 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Non dire fesserie, prova a prendere 10 compresse di
verecolene, e vedi se agisce solo in funzione delle tue
reazioni psicologiche. Ma possibile che tua sia
veramente cosi' limitato dal punto di vista
intellettivo?
Beh, a questo punto perché non passare a 10 g di cianuro
di potassio? Se muore vorrà dire che aveva un conflitto
non risolto e non portato a livello cosciente. Ma che
razza di gente esiste al mondo... non c'è alcun NG da me
incontrato che non abbia 3-4 di questa tipologia di
personaggi. Gente che crede di sapere tutto senza sapere
in realtà niente di niente.

ciao!

C.
Ignazio GSS©
2009-02-06 13:19:20 UTC
Permalink
Post by Mister X
Lo studio dell'effetto placebo era finalizzato a questo aspetto.
Ma cosa parli di studi che non sai manco cosa voglia dire la parola.
Ignazio GSS©
2009-02-05 20:46:17 UTC
Permalink
Post by Mister X
La terapia farmacologica sfrutta l'effetto tempo.
E cosa sarebbe?
Post by Mister X
" " sfrutta l'effetto coincidenza temporale.
In che senso?
Post by Mister X
" " sfrutta la psicologia del paziente.
Questo qualsiasi terapia.
Post by Mister X
" " sfrutta l'effetto contenimento.
Quello andrebbe fatto a te, con una bella camicia di forza, ma hai
dimenticato il principale: l'effetto farmacologico.
Mister X
2009-02-06 01:33:42 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
La terapia farmacologica sfrutta l'effetto tempo.
E cosa sarebbe?
....orologio, tempo che passa........ l'influenza che scema da sola.
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
" " sfrutta l'effetto coincidenza temporale.
In che senso?
Un numero elevato di patologie in cui è stata rimossa la causa ma di cui la
medicina non conosce nè il fattore scatenante nè quello di guarigione ovvero
fortuita coincidenza.
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
" " sfrutta la psicologia del paziente.
Questo qualsiasi terapia.
...questo è un problema che riguarda soprattutto la medicina di stato che è
la più diffusa......
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
" " sfrutta l'effetto contenimento.
Quello andrebbe fatto a te, con una bella camicia di forza, ma hai
dimenticato il principale: l'effetto farmacologico.
......l'effetto contenimento...... vedi osteoporosi e simili.


Tranquillo, non ho dimenticato l'effetto farmacologico, siccome mancano
addirittura le prove della sua esistenza, dato che non esiste farmaco che
abbia guarito 100 persone su 100..

--
Mister X
max(L)
2009-02-06 08:57:44 UTC
Permalink
Post by Mister X
....orologio, tempo che passa........ l'influenza che scema da sola.
eppure ci sono persone che usano gli omeopatici per
questo...
Post by Mister X
Post by Ignazio GSS©
Post by Mister X
" " sfrutta la psicologia del paziente.
Questo qualsiasi terapia.
...questo e un problema che riguarda soprattutto la medicina di
stato che e la piu diffusa......
uh... curiosa affermazione...e' come se d'incanto ti si fosse
spento il neurone : non piu' tardi di ieri hai postato un link
all'effetto placebo...
Post by Mister X
Tranquillo, non ho dimenticato l'effetto farmacologico, siccome
mancano addirittura le prove della sua esistenza, dato che non esiste
farmaco che abbia guarito 100 persone su 100..
ma neanche un placebo od omeopatico che abbia guarito in proporzione
un numero di soggetti confrontabile con un *qualsiasi* farmaco.
Ignazio GSS©
2009-02-06 09:33:17 UTC
Permalink
Post by Mister X
....orologio, tempo che passa........ l'influenza che scema da sola.
E secondo te il gruppo di controllo per cosa serve se non per vedere
la differenza tra i trattati e quelli non trattati?
Post by Mister X
Un numero elevato di patologie in cui è stata rimossa la causa ma di cui la
medicina non conosce nè il fattore scatenante nè quello di guarigione ovvero
fortuita coincidenza.
Idem come sopra, si fa lo studiop su due gruppi randomizzati per
evitare questo tipo di errore statiostico, che invece accade quando un
caprone come te pensa di poter valutare l'efficacia di una terapia su
di un solo caso, senza groppo di controllo e per di piu' su se stesso
e senza capirne una mazza di medicina. La sagra del bias inspmma.
Post by Mister X
...questo è un problema che riguarda soprattutto la medicina di stato che è
la più diffusa......
Non e' un problema, e' un vantaggio, ma la medicina scientifica a
questo effetto aggiunge l'effetto farmacologico.
Post by Mister X
......l'effetto contenimento...... vedi osteoporosi e simili.
Prova a spiegare questa frase se l'hai capita.
Post by Mister X
Tranquillo, non ho dimenticato l'effetto farmacologico, siccome mancano
addirittura le prove della sua esistenza, dato che non esiste farmaco che
abbia guarito 100 persone su 100..
E quindi se un farmaco ne guarisce solo 70 su cento vuol dire che non
ha alcun effetto? Ti sei da ricovero coatto.
Pg
2009-02-07 06:22:51 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
E quindi se un farmaco ne guarisce solo 70 su cento vuol dire che non
ha alcun effetto?
perchè è assodato che
la gente per essere contenta ha bisogno d'essere fregata
Zeno
2009-02-07 08:47:33 UTC
Permalink
Post by Pg
Post by Ignazio GSS©
E quindi se un farmaco ne guarisce solo 70 su cento vuol dire che non
ha alcun effetto?
perchè è assodato che
la gente per essere contenta ha bisogno d'essere fregata
Perfetto ! hai centrati in pieno il problema !
Leggete questo link saprete la verità :
http://www.scienzaonline.com/medicina/omeopatia-esercizio-abusivo.html
Saluti,
--------------------------------------------------------
http://www.romadentisti.com
--
promeante
Ignazio GSS©
2009-02-07 09:02:09 UTC
Permalink
Post by Pg
perchè è assodato che
la gente per essere contenta ha bisogno d'essere fregata
Questo spiega i successi economici di maghi e ciarlatani.
Ignazio GSS©
2009-02-04 21:18:15 UTC
Permalink
Post by Mister X
"Medicine che funzionano sempre, anche se dentro c'è solo acqua
fresca......."
Come sempre non hai capito una fava. Quando ti iscriverai alle scuole
medie inferiori per imparare finalmente qualcosa di nuovo?
max(L)
2009-02-05 00:03:40 UTC
Permalink
Post by Ignazio GSS©
Come sempre non hai capito una fava.
questo e' quello che lo rende riconoscibile
anche quando, ahime', cerca d'esser serio:
'o cacatu 'u culu cci feti
(trad. "a chi se l'è fatta addosso puzza il sedere"
Provebrio siciliano)

Decisamente lo preferisco quando si mette il costume da troll
e inizia a disquisire di banane acerbe...
Continua a leggere su narkive:
Loading...